Sport di classe

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) e il Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI), con il sostegno del Comitato Italiano Paralimpico (CIP) e di diverse Regioni ed Enti Locali promuovono il progetto “Sport di Classe”.

Obiettivi

- L’obiettivo è la valorizzazione dell’educazione fisica e sportiva nella scuola primaria per le sue valenze trasversali e per la promozione di stili di vita corretti e salutari, favorire lo star bene con se stessi e con gli altri nell’ottica dell’inclusione sociale, in armonia con quanto previsto dalle Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell’infanzia e del primo ciclo d’Istruzione, di cui al Decreto Ministeriale 16 novembre 2012, n. 254. Sport di Classe si pone come obiettivo prioritario il coinvolgimento di tutte le classi degli Istituti scolastici, con interi corsi che vanno dalla classe 1^ alla 5^. Tuttavia, per le Scuole che aderiscono ad altri progetti proposti da Regioni ed Enti Locali, è possibile aderire a Sport di Classe anche con le sole classi non coinvolte in tali attività;

- Istituire o confermare il Centro Sportivo Scolastico per la scuola primaria, presieduto dal Dirigente Scolastico, composto dai Referenti di Educazione fisica di plesso, ove presenti, dal Tutor Sportivo Scolastico e dai docenti di Educazione fisica eventualmente in organico. Dove esistente, favorire la continuità verticale con il Centro Sportivo Scolastico per la scuola secondaria di primo grado dell’Istituto comprensivo;

- Coinvolgere gli insegnanti titolari di classe e i docenti referenti per l’Educazione fisica di plesso in momenti informativi sull’attuazione del progetto. A livello locale potranno essere concordate occasioni di apertura alla partecipazione dei Referenti di Educazione fisica di plesso ai momenti di formazione e coordinamento proposti dall’Organismo Provinciale per lo Sport a Scuola.

Destinatari

Tutte le classi della Scuola Primaria